NORMATIVA ITALIANA

Risanamento Acustico

Feb, 2013

In Italia le problematiche dell’inquinamento acustico sono disciplinate dalla Legge del 26 ottobre 1995, n. 447 "Legge quadro sull’inquinamento acustico". In particolare, per i gestori di infrastrutture autostradali, sono riportate le seguenti prescrizioni generali:

• i valori limite di esposizione al rumore e l’ambito territoriale entro cui sono applicati (fasce di pertinenza acustica) sono fissati da specifici decreti e regolamenti attuativi;

 • l’inquinamento acustico causato dal traffico autostradale deve essere riportato entro i limiti di legge definiti dai decreti e regolamenti attraverso la predisposizione ed attuazione di piani pluriennali di risanamento;

• a partire dal 1995 per la realizzazione degli interventi di contenimento ed abbattimento del rumore, gli enti proprietari o concessionari di infrastrutture stradali sono obbligati ad impegnare, in via ordinaria, una quota fissa non inferiore al 5% dei fondi di bilancio previsti per le attività di manutenzione e di potenziamento delle infrastrutture; successivamente, la legge finanziaria del 1999 ha elevato tale valore al 7%.

Per le infrastrutture stradali il DMA del 29 novembre 2000 ed il DPR 142 del 30 marzo 2004 fissano i valori limite di rumorosità da rispettare e le modalità di realizzazione degli interventi di mitigazione.

Aree Critiche

Feb, 2013

All’interno della fascia territoriale di pertinenza dell’infrastruttura autostradale, sono stati censiti ed individuati tutti i ricettori e le principali fonti di rumore (autostrada e sorgenti concorsuali); successivamente sono stati individuati tutti gli edifici in corrispondenza dei quali i livelli sonori indotti dal traffico veicolare sono stimati superiori ai valori limite fissati dalla normativa nazionale vigente. Lo studio è stato condotto secondo una metodologia finalizzata a valutare in modo oggettivo l’impatto acustico generato da un’infrastruttura viaria di trasporto.

Piani di Contenimento e Abbattimento Rumore

Feb, 2013

Lo scopo della redazione del Piano di Risanamento (PCAR) è la definizione e la pianificazione degli interventi necessari al conseguimento degli obiettivi di mitigazione esposti nelle altre sezioni; oggetto del Piano sono tutti i ricettori residenziali e sensibili individuati come “critici” in fascia di pertinenza acustica.

Per il raggiungimento di tali obiettivi si prevede la realizzazione di barriere antirumore, e interventi diretti sugli edifici (infissi antirumore). Per facilitare la comunicazione con il pubblico, Autostrade Meridionali S.p.A. presenta in formato elettronico i risultati ottenuti dalle attività di censimento e classificazione dei ricettori, identificazione aree critiche e pianificazione degli interventi.

Dalla presente sezione è possibile scaricare un file per la visualizzazione 3D in ambiente Google Earth di entrambi gli scenari “Area Critiche” e “Piano di Risanamento”: sarà cioè possibile visionare e “navigare” in un ambiente virtuale nelle aree interessate, in linea con quanto elaborato per il Piano di Risanamento Acustico Nazionale.

Nello scenario Area Critica, con diverse colorazioni, sono rappresentate le destinazioni d’uso (abitativa, non abitativa e sensibile) e l’eventuale superamento dei limiti di legge degli edifici presenti nella fascia di pertinenza acustica di Autostrade Meridionali S.p.A. Inoltre nello scenario dedicato al Piano di Risanamento sono rappresentati gli interventi di mitigazione acustica, sia sotto forma di barriera antirumore, sia nell’impiego di infissi silenti, attraverso i quali si consegue l’obiettivo del risanamento.

I dati completi e di dettaglio sono consultabili sia in formato cartaceo che digitale presso tutte le Regioni ed i Comuni interessati.

 

La mappa del tuo comune

Per facilitare la comunicazione con il pubblico, Autostrade Meridionali S.p.A. ha realizzato un sistema innovativo per rappresentare in modo tridimensionale i risultati della mappatura acustica effettuata su tutta la propria rete, come anche la situazione futura susseguente alla attuazione del Piano di Azione. Utilizzando le mascherine di selezione qui di seguito riportate, sarà possibile visionare e “navigare” in un ambiente virtuale le aree interessate. Per visualizzare le informazioni richieste devi avere installato sul tuo computer l’applicazione scaricabile gratuitamente Google Earth.

Se non hai il Visualizzatore Google Earth scaricalo da qui:

Verifica i requisiti minimi di sistema